Carnevale 2012 a Maiori

Una volta all’anno è lecito impazzire ed esagerare… ed allora impazzisci ed esagera festeggiando il Carnevale a Maiori. Giorni di festa colmi di musica, comicità, giochi per bambini, percorsi artistici con degustazioni di prodotti tipici e l’inconfondibile sfilata dei carri allegorici vi aspettano. E’ questo il Gran Carnevale di Maiori e della Costa d’Amalfi realizzato dal comitato cittadino con il sostegno della Provincia di Salerno e del Comune di Maiori e con la collaborazione della Regione Campania e dell’Ente Provinciale per il Turismo. Ogni anno viene presentata la singolare maschera denominata “Zagarella” che simboleggia proprio il Carnevale della Costa d’Amalfi. Questo è frutto di un concorso bandito nei mesi precedenti il carnevale nelle scuole medie inferiori della costiera. La maschera è la rappresentazione della tradizione e della storia di Maiori e mette in risalto uno dei suoi prodotti più prestigiosi coltivati nei terrazzamenti che circondano il paese: il limone. Il limone, detto  Sfusato Amalfitano, è  il limone tipico della Costa d’Amalfi. Il Gran Carnevale di Maiori nasce per organizzare una grande festa insieme a tutti i paesi della Costiera Amalfitana: da Cetara a Tramonti, da Minori ad Amalfi. I carri venivano costruiti nel centro del paese in modo da favorire la partecipare attiva di centinaia di persone. Negli ultimi anni il Carnevale di Maiori ha raggiunto l’apice, ha acquistato fama e importanza, grazie soprattutto alla presenza di numerosi spettatori. Infatti, per le sfilate, ogni anno arrivano nella piccola cittadina della costiera migliaia di persone da ogni zona della Campania. Un successo questo che qualche anno fa consentì a Maiori di guadagnarsi il titolo di Secondo Carnevale d’Italia dopo Viareggio. Maiori e la Costiera vi aspettano!

Share