Isola d’Elba: la perla di toscana

Tra le tante caratteristiche del territorio italiano, una delle più belle è quella di avere tante isole piccole o grandi che siano, tutte ricche di storia e con panorami meravigliosi. Dopo la Sardegna e la Sicilia, ma solo per questioni di grandezza l’Isola d’Elba è indubbiamente un fiore all’occhiello per la Toscana e per l’Italia intera. A soli 10 km dalla costa toscana, l’Elba rappresenta una perla incastonata nel mar Tirreno e merita davvero almeno una visita in qualsiasi periodo dell’anno. Riusciamo infatti a raggiungere quest’isola anche in inverno grazie ai costanti collegamenti tra piombino e i tre porti dell’isola raggiungibili grazie al servizio di traghetti Isola d’Elba gestito da tre grandi compagnie marittime italiane. Nonostante sia una piccola isoletta, l’Elba offre ai suoi visitatori meravigliosi paesaggi, cultura ed arte che non hanno nulla da invidiare a tante altre località dello scenario turistico italiano. Sicuramente visitare l’isola d’Elba in primavera regala emozioni molto più forti.

I colori e gli odori che sprigiona quest’isola durante la primavera rendono l’aria inebriante ed arricchiscono spirito e mente di rinnovata energia. Le spiagge sono una delle attrattive maggiori di questo posto; le più frequentate, soprattutto in piena estate, sono sicuramente le spiagge di Sansone, Falciaio, la Padulella, Cavoli, Cala dei Frati, Capo Bianco, La Fenicia, Le Ghiaie ognuna con la sua caratteristica dalla spiaggia fine e bianca alla ghiaia chiunque ami il mare adorerà quest’isola! Sull’isola le spiagge sono quasi tutte libere ma nella maggior parte dei casi è possibile noleggiare ombrelloni, sdraio e quanto possa occorrere per  perfezionare il relax della vacanza all’isola d’Elba. Sull’isola ci sono anche spiagge attrezzate per accogliere animali oltre ad essere presenti anche alcune spiagge per naturisti. Ma oltre alle spiagge l’isola d’Elba è anche molto famosa per il ricco patrimonio minerario. È consigliabile infatti una visita ai numerosi tour sotterranei organizzati da varie associazioni sull’isola che ti faranno scoprire una parte sommersa e brillante di quest’isola da non perdere!

Share