La Corsica: in traghetto verso un’isola da sogno

Sono tre le isole più importanti del Mar Tirreno: la Sicilia, la Sardegna e la Corsica. Ed è proprio di quest’ultima isola, la più piccola ma non per questo la meno importante, di cui vogliamo oggi parlarvi, un luogo che merita di essere visitato almeno una volta nella vita.

Si trova così vicina alle coste italiane che sembra impossibile che la Corsica non appartenga al nostro paese: a separarla dalla Sardegna ci sono solo infatti le Bocche di Bonifacio e solo 82 km di mare aperto la dividono dalla penisola. Un tempo la Corsica faceva davvero parte dell’Italia, di quello che venne chiamato Regno della Sardegna. Ma quella che sarebbe potuta essere la 21esima regione italiana venne ceduta ai vicini francesi.

Come raggiungere la Corsica

Innanzitutto, cominciamo a parlare di come raggiungere questa splendida località. Potete decidere di raggiungere la Corsica sia in aereo che in traghetto. Se possiamo darvi un consiglio, il traghetto è sicuramente la scelta migliore. Non c’è niente di meglio infatti che osservare l’avvicinarsi delle coste della Corsica: un avvicinarsi lento che vi permette di assaporare con lo sguardo le meraviglie del mare cristallino, delle spiagge, dei piccoli borghi che si affacciano sul mare. Anche il viaggio si trasforma così in un momento di scoperta, piacevole, rilassante e capace di farvi provare emozioni semplicemente indescrivibile.

I traghetti partono dai porti di Savona, Genova, Livorno, Civitavecchia e Napoli e raggiungono soprattutto Bastia e Porto Vecchio. Vi consigliamo di prenotare online i traghetti per la Corsica, in questo modo infatti avrete la possibilità di organizzare al meglio il vostro viaggio e di risparmiare notevolmente sul costo del biglietto.

L’ospitalità della Corsica

Ci sentiamo in dovere di iniziare questa nostra breve guida della Corsica, ricordandovi che i suoi abitanti sono capaci di un’ospitalità davvero senza eguali. Resterete stupiti nello scoprire che i corsi hanno voglia di raccontarvi tutti i segreti dell’isola e di consigliarvi i luoghi più belli da visitare: noi possiamo darvi molte informazioni sulla Corsica, ma solo loro potranno indirizzarvi verso la vera anima dell’isola, verso quei luoghi dove i suoi sapori autentici si fanno sentire in tutto il loro splendore. Alcuni abitanti potrebbero addirittura aprirvi le porte delle loro abitazioni!

Le bellezze del mare in ogni periodo dell’anno

La Corsica è considerata un vero e proprio paradiso terrestre grazie soprattutto alla sua costa meravigliosa, costellata da spiagge da sogno lambite da un mare cristallino, scogliere dal sapore selvaggio che si gettano a capofitto nelle acque, e caratteristici porticcioli turistici.

Questa è una meta ideale per le vacanze estive, perfetta per coloro che vogliono dimenticare lo stress delle loro vite quotidiane e che vogliono trascorrere delle lunghe giornate sotto al sole cocente in totale relax. Credere però che la costa della Corsica sia adatta solo alle vacanze estive è del tutto sbagliato.

In primavera quando le temperature non sono eccessivamente elevate, non c’è niente di meglio infatti che passeggiare lungo le sue spiagge: le orde di turisti non sono ancora arrivate ed è così possibile assaporare appieno le meraviglie dei paesaggi. L’autunno è perfetto per andare alla scoperta delle isole di Sanguinaires, un arcipelago nei pressi Ajaccio, dove vivono molte diverse specie di uccelli, un paradiso per tutti gli amanti del birdwatching. E in inverno? Certo l’inverno può essere un po’ rigido, ma gli amanti della solitudine che vogliono osservare il mare indisturbati per ore e ore troveranno proprio ciò di cui hanno bisogno, per non parlare poi di chi ama fare surf che proprio in questo periodo dell’anno si troverà a cavalcare onde perfette.

La natura incontaminata dell’entroterra

La Corsica non si riduce solo alla sua costa. L’entroterra vede una natura incontaminata, costellata da oltre 1500 km di sentieri che potete percorrere a piedi oppure in mountain bike. In ogni periodo dell’anno, che sia estate oppure pieno inverno, i paesaggi che avrete la possibilità di vedere vi faranno letteralmente innamorare di quest’isola. Tra monti, pianure, e boschi troverete rifugi, fattorie, malghe: non crederete ai vostri occhi, perché ogni passo qui è una vera e propria scoperta.

I musei dell’isola

Moltissimi anche i musei che l’isola custodisce come fossero veri e propri tesori. Il Museo di Bastia, ad esempio, offre in esposizione oltre 10mila oggetti d’arte mentre il Palais Fesch ad Ajaccio ha una collezione di pitture italiane vastissima, seconda solo al Louvre! Il Museo della preistoria di Sartène permette di fare un vero e proprio viaggio indietro nel tempo alla scoperta del modo di vivere delle genti dell’isola secolo dopo secolo mentre il Museo della Corsica sull’Etnologia di Corte permette di vedere fotografie e documenti che testimoniano le usanze di questa terra.

Chiese e cattedrali

Impossibile non menzionare le innumerevoli chiese e cattedrali che costellano l’isola: la sobria chiesa Santa Maria Assunta vicino a Bastia che risale al dodicesimo secolo, la chiesa di San Giovanni Battista al porto di Basta che è in assoluto la più grande e maestosa, la chiesa romanica di San Michele a Murato con i suoi interni suggestivi, sono solo alcuni dei gioielli che vi lasceranno a bocca aperta per lo stupore.

Share