Lampedusa e l’Isola dei Conigli

Ubicata a circa 200 chilometri dalle coste siciliane e a meno di 100 da quelle tunisine, Lampedusa è una delle ultime mete turistiche italiane ancora in grado di vantare ambienti incontaminati di incredibile bellezza. Chi ha trascorso un soggiorno nell’isoletta più conosciuta delle Pelagie avrà di certo provato la sensazione di trovarsi in un’oasi di pace sospesa nel tempo, lontana dalla frenesia della società contemporanea e dagli ambienti del mondo moderno. I suoi paesaggi ricordano piuttosto quelli della vicina Africa: lunghe distese di spiagge immacolate si riversano in un mare azzurro e cristallino, i cui fondali non hanno niente da invidiare alle località internazionali più quotate su Yalla Yalla e gli altri portali turistici.

IMG_5217

E così le offerte per Lampedusa si rivelano un’opportunità unica sia per chi ha bisogno di staccare la spina godendosi il mare in totale relax, sia per gli amanti delle discipline subacquee, i quali avranno la possibilità di dedicarsi al proprio sport preferito in un contesto di rara bellezza. Oltre ai celebri arenili di Cala Guitgia, Cala Francese, Cala Croce – in grado di fare contenti tutti – l’isola di Lampedusa offre un luogo dal fascino senza tempo, che sorge a pochissimi metri dalle sue coste e può essere raggiunto tranquillamente a piedi. Si tratta dell’Isola dei Conigli, il cui litorale può vantare il titolo di miglior spiaggia a livello europeo (e quarta a livello mondiale) nella classifica di TripAdvisor.

La costa dell’Isola dei Conigli appare piuttosto eterogenea, grazie all’alternarsi di tratti rocciosi e piccole calette di sabbia perlacea. Questo litorale si affaccia su un tratto particolarmente scenografico del Mar Mediterraneo, le cui acque mostrano un’incredibile gamma di sfumature, spaziando dallo smeraldo più brillante all’azzurro più intenso. Lungo la costa dell’Isola dei Conigli si trovano poi diverse grotte e caverne marine di grande fascino, che possono essere esplorate anche dall’interno noleggiando una canoa in loco. Sempre in canoa è possibile circumnavigare tutta l’isola, così da scoprirla in ogni suo dettaglio.

Inoltre, se durante tutto l’anno l’isola offre la possibilità di ammirare una variopinta gamma di esemplari faunistici rari, ricordate che nel mese di agosto avrete l’opportunità di assistere all’emozionante schiusa delle uova delle tartarughe marine Caretta Caretta: i piccoli appena usciti dal guscio corrono verso le acque blu del Mediterraneo e vi si gettano tutti insieme, regalando uno spettacolo davvero suggestivo, che non può che incantare gli amanti della natura. Qui il resoconto dell’ultima schiusa, avvenuta la scorsa estate: si tratta purtroppo di un evento sempre più raro, e l’isola dei Conigli è rimasta uno dei pochissimi posti in Italia dove ancora le tartarughe Caretta Caretta depongono le proprie uova.

Share