Padova

Secondo la storia ufficiale, Padova (214.000 abitanti circa) nasce come insediamento dei Veneti, poi assoggettati con la forza alle legioni romane. Più interessante è la leggenda, che ha il suo primo sponsor in Tito Livio. Secondo l’intellettuale romano, Padova è sorella di Roma, in quanto fondata dal principe troiano Antenore, amico e compagno di Enea nella sue peregrinazioni. La Tomba di Antenore è il monumento più ricco di storia e leggenda. La sua vicenda inizia nel 1274, quando scavi urbani portano alla luce una tomba con resti umani ed un ricco corredo funebre. Per i padovani, è il sepolcro di Antenore, il principe troiano ritenuto fondatore della città, e deve essere onorato con un monumento speciale. Nasce così una piccola edicola in laterizi sormontata da cuspide. Oggi, la Tomba è affianco alla tomba del giudice Lovato Lovati, lo studioso che favorì e sponsorizzo la costruzione. L’Orto Botanico vanta due primati importanti: l’essere Patrimonio dell’UNESCO ed il più antico orto botanico del mondo. Nato nel 1543, mantiene una struttura molto simile all’originale: un quadrato iscritto in un cerchio, in onore dell’hortus conclusus, il paradiso che accoglie l’uomo in armonia con la natura. Nei suoi 22.000 mq, l’Orto contiene più di 6000 piante, tra specie ornamentali, piante medicinali e specie esotiche, come la magnolia, il Ginko e la patata, importate in Italia per la prima volta attraverso la struttura. Chi visita la città, deve poi fare un salto al noto Caffè Pedrocchi. Il locale nasce nel 1772 quando il bergamasco Francesco Pedrocchi capisce l’importanza della nuova bevanda (il caffè) e la passione della classe media per questo. Il Pedrocchi diventà presto luogo di ritrovo d’intellettuali e borghesi, termometro politico delle passioni cittadine. Così, nel 1848, un gruppo di studenti patrioti viene ferito dalla polizia austriaca: iniziano così moti cittadini, ricordati dalla canzone risorgimentale Di canti di gioia. Altra particolarità del Pedrocchi è l’essere proprietà dell’intera cittadinanza, come stabilito dal testamento di Domenico Cappellato, figlio adottivo ed erede morale della dinastia dei Pedrocchi. Cerca quali sono i Voli economici per raggiungere Padova.

Share