Pasqua in agriturismo a Verona

Pasqua in agriturismo a VeronaFra poco più di un mese sarà finalmente Pasqua, e quindi arriverà anche il primo periodo di vacanze del nuovo anno, e con esso il solito dilemma su dove passarle, ma anche sul come passarle, visto che al giorno d’oggi organizzare una vacanza con un occhio al risparmio sta diventando alquanto difficile, con i prezzi delle varie località che oscillano paurosamente.

Uno dei modi migliori per risparmiare qualcosa sull’alloggio ed allo stesso tempo vivere un’esperienza a contatto con la natura è quello di passare i pochi giorni di vacanza in un agriturismo, magari posizionato alle porte di una città dall’animo turistico, così da poter unire l’utile al dilettevole con poca fatica.

Una delle mete ideali per questo tipo di vacanze è sicuramente la città di Verona, circondata da campagne verdeggianti, e che si presenta a chi la visita in tutto il suo aspetto medievale con venature gotiche. Prenotare una vacanza in un agriturismo Verona è il metodo migliore per fare un’esperienza enogastronomica unica, e per poter visitare con comodo la città, avendo un posto dove tornare a pochi chilometri di macchina.

La città di Verona è uno dei luoghi più romantici ed allo stesso tempo suggestivi che si possano visitare nella nostra penisola, infatti appena arrivati all’ingresso della città possiamo subito notare il Ponte Scaligero, che la rende molto simile ad una vecchia fortezza medievale, con il fiume Adige che la cinge come un ferro di cavallo.

Una volta entrati in città ci accorgiamo subito che la sensazione di un luogo dalle atmosfere medievali si amplifica, e possiamo fare la conoscenza con alcune delle chiese più belle del nostro paese, come il Duomo di Verona, o la Chiesa di San Zeno, entrambe con delle splendide architetture che ricordano lo stile gotico, ed anche con delle leggende alle spalle, come quella che dice che durante uno straripamento dell’Adige la Chiesa di San Zeno non fu toccata dalle acque, mettendo in salvo i fedeli che si trovavano all’interno.

Un’altra meta da non perdere è la Casa di Giulietta, luogo di pellegrinaggio degli innamorati, un edifico risalente al XIII secolo che vede il suo ingresso costellato dei biglietti e delle firme di chi l’ha visitata, con la statua di Giulietta a fare da anfitrione al centro del cortile. Senza dimenticarci di uno degli anfiteatri romani più belli, l’Arena di Verona, situato in Piazza Bra, una delle piazze più grandi del territorio europeo, che ospita opere liriche di prima grandezza, un’opera architettonica maestosa che ancora oggi lascia a bocca aperta chiunque la veda.

Tornati al nostro agriturismo ci possiamo dedicare alle squisite prelibatezze della cucina veronese, tra piatti a base di carne, di solito di cacciagione, polenta condita nei modi più disparati, dolci tipici della zona, il tutto bagnato da alcuni dei più buoni vini italiani, provenienti dalla Valpolicella, una vera esperienza di gusto che non può passare inosservata, con la nostra vacanza che trova la sua degna conclusione nella notte stellata delle verdi campagne veronesi.

Passare la Pasqua in agriturismo a Verona è uno dei metodi alternativi alle classiche vacanze organizzate, e che permette di avere un certo risparmio, mettendo sul piatto anche alcune esperienze di gusto che solo la tradizione culinaria veronese ti può dare.

Share