Ragusa: il Commissario Montalbano fa impennare il turismo nella zona

L’indiscusso successo della fiction Rai Il Commissario Montalbano ha portato a una vera e propria impennata del flusso turistico nel ragusano. Partire alla scoperta dei luoghi dove viene girata è diventata oramai una moda e in moltissimi organizzano dei viaggi per poter toccare tutto con mano. Italiani, ma anche stranieri da ogni parte del mondo, che vogliono vedere dove viene girata la fiction e vogliono scoprire le bellezze di una terra unica come la Sicilia. Del resto, poi, quella del ragusano è una zona che aveva proprio bisogno di una nuova sferzata e la fiction è stata per essa linfa vitale.

Commissario Montalbano

Il viaggio sulle orme di Montalbano dovrebbe cominciare da Vigàta che, però, come tutti sanno è una città che non esiste e che ricorda molto Porto Empedocle, città natale di Andrea Camilleri, autore del libro che ha dato vita alla fiction. Quest’ultima, invece, è girata interamente nel ragusano e qui si può scoprire la vera Sicilia, quella legata alle tradizioni. Le località interessate dalle riprese sono Ragusa Ibla, Punta Secca e, ancora, Donnalucata e Scicli. Qui la fanno da padrone tradizione, cultura, barocco e paesaggi mozzafiato che chi ama la fiction conosce già e non vede l’ora di vederli dal vivo. Tutte le scene principali, quelle che riguardano il commissariato, la questura e così via, sono girate a Scicli che, quindi, è Vigàta. Il Municipio è il Commissariato, Palazzo Iacono è, invece, stato trasformato nella Questura.

Ma non finisce qui, perché ci sono molti altri posti della fiction che si possono visitare. Ad esempio, il Duomo di San Giorgio, sempre a Scicli, è quella che viene chiamata Chiesa Madre di Vigàta. Per chi vuole fermarsi a pranzo a Scicli, c’è il ristorante San Calogero, che è proprio quello di Montalbano. Trasferendosi, poi, a Punta Secca, si possono vedere sia la casa del commissario che la casa del boss Sinagra, che è il castello di Donnafugata. Questi sono solo alcuni dei punti più importanti di un eventuale tour all’insegna delle bellezze viste nella fiction. Del resto, chi ama la serie tv non può non pensare di fare un viaggio in queste meravigliose zone.

Ma come si arriva nella terra di Montalbano? Ricordiamo che l’aeroporto di Comiso è a soli 15 km da Ragusa e, quindi, permette di essere in zona in pochissimo tempo. Dall’aeroporto al centro città ci sono diversi collegamenti strutturati molto bene. Inoltre, ci sono anche i traghetti  che permettono di arrivare sull’isola e di avere con sé anche la propria macchina, per potersi spostare con facilità da un posto all’altro. I traghetti per e dalla Sicilia sono quotidiani e sono disponibili a diversi orari; potete consultare i porti di imbarco e tutti i servizi offerti su http://www.traghettiper-sicilia.it/ . Molti di questi permettono di viaggiare di notte e di essere sull’isola al mattino, riposati e pronti alla scoperta di una terra sempre bella e affascinante; per non perdere neppure un secondo di un viaggio bellissimo.

Share