Strumenti per pulizie: ecco quali sono

Ogni anno, molti enti, aziende o privati, si affidano alle imprese di pulizie per pulire e igienizzare i propri locali o spazi, in quanto sono ditte specializzate nel mestiere. Non tutti però sono a conoscenza degli strumenti per pulire utilizzati da un operatore; è infatti di fondamentale importanza che gli operatori abbiano sempre a portata di mano una vasta scelta di prodotti e attrezzi necessari per pulire ogni tipo di germi e batteri su ogni superficie senza che essa venga minimamente danneggiata. Per portare ogni sorta di strumenti con se infatti, gli operatori utilizzano un carrello specifico chiamato “carrelli porta attrezzatura” grazie al quale gli operatori, riusciranno a portare con sè, ogni sorta di strumento che può essere utile per qualunque tipo di intervento.

pulizia

Prodotti adatti ad ogni tipo di superficie

Le attrezzature da lavoro sono il principale strumento di lavoro per un operatore che fa il suo lavoro nel settore delle pulizie: ad esempio secchi, scope, detergenti e stracci sono solamente una piccola parte degli strumenti che sono essenziali per un operatore di un’impresa di pulizie. Sappiamo infatti che il lavoro principale di una ditta di pulizie è quello di rendere pulito ed igienizzato un ambiente su cui dovranno intervenire, affrontando ogni tipo di problema, come per esempio lo sporto più ostinato. Bisognerà accertarsi che ci sia attenzione riguardo le superfici su cui intervenire e il tipo di prodotto da utilizzare. Ad esempio esistono dei luoghi in cui bisognerà applicare un tipo di intervento diverso da altri luoghi, in quanto si hanno delle determinate esigenze, come per l’igienizzazione di un ospedale, dove verranno utilizzati dei diversi prodotti che rimuovano completamente germi e batteri ma che non siano dannosi alla salute dei pazienti.

Gli strumenti principali

Andiamo ora a vedere quali sono i tipici strumenti utilizzati dalle ditte che si occupano della pulizia di locali pubblici e non: Scope e spazzoloni sono i classici strumenti principali necessari per eliminare polvere e sporco presente sui pavimenti, le macchine aspira polvere invece possono essere utilizzate per ottimizzare il lavoro e soprattutto i tempi di lavoro, carrelli, secchi e bidoni sono necessari per il trasporto dei rifiuti raccolti all’interno del locale che stiamo pulendo e infine i detergenti o altri tipi di prodotti che utilizziamo per pulire le superfici.

Prodotti per pulire ecologici

Negli ultimi anni, per venire incontro alle esigenze legate al rispetto dell’ambiente, sta tornando di modo l’utilizzo di prodotti venduti “alla spina”. Si tratta di prodotti ecologici soprattutto dal punto di vista dell’impatto ambientale, in quanto vengono venduti senza dover ricorrere alla confezione; i detersivi alla spina vengono venduti presso i supermercati o negozi specifici.
Oltre a ridurre l’inquinamento, sono pensati anche per abbassare i costi di produzione; si tratta anche di detersivi molto concentrati e quindi hanno una forza pulente maggiore nel tempo.
Grazie alla mancanza di imballo, si abbassano i costi di trasporto, e dunque allo stesso tempo si va a ridurre il consumo di benzina e carburante necessario ai mezzi di trasporto. Grazie inoltre alle caratteristiche performanti di questi prodotti per la pulizia, che si attivano anche a basse temperature, ne consegue un ulteriore risparmio dal punto di vista dei consumi di energia elettrica.

Share