Torino e il turismo esoterico: le migliori librerie della città

La città di Torino costituisce la punta di diamante del turismo esoterico italiano. Secondo gli studiosi, il capoluogo piemontese sorge in un punto geografico dal magnetismo particolare, che si trova al vertice dei triangoli di magia bianca (formato con le città di Praga e Lione) e di magia nera (con Londra e San Francisco). Non stupisce dunque che Torino abbia sviluppato un interesse particolare per certe questioni, a cui dedica puntualmente iniziative, mostre, dibattiti e incontri di vario tipo, tanto che questo volto esoterico della città viene promosso anche attraverso itinerari turistici come “ Torino Magica” – una delle attrattive più popolari tra i turisti che soggiornano negli hotel a Torino.

Torino e il turismo esoterico

L’importanza attribuita dalla città alle tematiche esoteriche è testimoniata anche dal gran numero di librerie ad esse dedicate. Anche se non compaiono tra le attrazioni segnalate su portali come Expedia (e anche se le storie esoteriche non vi convincono granché), queste librerie sono comunque luoghi dal fascino particolare, che meritano una visita. Tra i loro cataloghi, poi, è facile trovare spunti per approfondire molteplici concetti legati alla sfera spirituale e/o storica, difficilmente reperibili altrove.

Le librerie esoteriche più importanti si trovano nell’area del centro cittadino.  Potete disegnare il vostro itinerario a partire dalla Libreria Esotericamente, sita in Via Garibaldi 18/56. Si tratta di un luogo dalle atmosfere decisamente suggestive, in un ambiente che sembra esistere al di fuori dei ritmi frenetici della città. Oltre a un’offerta editoriale notevole, nei suoi spazi troverete i più svariati tipi di oggettistica a tema, spezie, erbe, incensi, unguenti naturali e cristalli.

Il tutto è arricchito da una serie di corsi e laboratori individuali, che vengono organizzati periodicamente dai proprietari. Dopodiché, si consiglia una tappa alla Libreria Arethusa di Via Po 2, che costituisce un must per gli appassionati del genere. Infatti, questa libreria storica presenta uno degli archivi più autorevoli e specializzati nel campo delle materie esoteriche, offrendo un ricco catalogo su argomenti come filosofia ermetica, orientalistica, astrologia, storia delle religioni, scienze della tradizione occidentale, yoga, meditazione, parapsicologia, ufologia e omeopatismo. A pochi passi, in via San Massimo 44, troverete invece la Libreria L’Ultimo dei Templari. Questa si focalizza sulla cultura templare, proponendo diversi testi legati ai temi della massoneria e dell’illuminismo, a cui si aggiunge un vasto corredo musicale legato alle tradizioni medievali più antiche.

Quelle citate sono solo alcune delle grandi librerie esoteriche torinesi, ma la lista è ancora molto lunga. Quindi, se ne avete la possibilità, cercate di allargare il tour anche a luoghi come Libreria Fenice in Via Porta Palatina 2, Il Giardino delle Magie in Via Accademia Albertina 34/B, Libreria Esoterica Shakty in Corso Dante 2/I, Libreria Psiche 2 in Via Monginevro 11/A.

Share