Traghetti per la Sardegna

Le vacanze in Sardegna costituiscono una delle mete preferite ed ambite per moltissimi italiani, soprattutto d’estate. Molti turisti che si recano in queste zone preferiscono non alloggiare in un unico posto, ma vagare tra tutte le diverse spiagge, tutte bellissime, che la regione offre. Proprio per la sua conformazione di isola, spesso arrivarvi può costituire qualche difficoltà rispetto alle località turistiche della terraferma, o del “continente”, come dicono gli stessi sardi. Nonostante stia sempre più prendendo piede il traffico aereo con conseguente noleggio di automobili presso i numerosi autonoleggi della zona, data la carenza di mezzi pubblici soprattutto nelle zone meno turistiche, il traghetto costituisce ancor oggi uno dei mezzi più utilizzati, in quanto permette di utilizzare la propria auto durante il viaggio e permette maggior libertà nei bagagli rispetto l’aereo. Dall’Italia continentale, sono soprattutto tre le compagnie leader dei traghetti sardegna: La Moby, la Tirrenia e la Corsica Ferries.

I principali porti di partenza sono a Civitavecchia e Livorno per chi intenda fare il tragitto in nave più breve, mentre si può arrivare ad Olbia, nel bellissimo Golfo degli Aranci o a Cagliari. Data la massiccia frequentazione, soprattutto durante i mesi estivi, occorre prenotare mesi prima il viaggio, anche potendo così approfittare di tariffe più vantaggiose. Il servizio è quotidiano e i viaggi possono essere effettuati sia di giorno, sia la notte, potendo usufruire di comode cabine. Per rendere l’attraversata più veloce e potersi godere maggiormente la vacanza, recentemente Sardinia Ferries ha ampliato la propria gamma di offerte proponendo delle navi veloci nella tratta diurna che permettono di dimezzare i tempi di attraversata, mantenendo sempre comunque gli standard qualitativi della compagnia ormai notissima da molti anni e utilizzata da migliaia di turisti ogni anno per raggiungere queste meravigliose zone per una vacanza all’insegna del relax e della natura.

Share