Visitare la Valle d’Itria

L’Italia è un paese che dal punto turistico offre moltissime possibilità, infatti sono davvero tanti i luoghi da visitare per ammirare i magnifici paesaggi e monumenti di grande interesse artistico-culturale che offre il nostro paese. Tra questi luoghi merita sicuramente una speciale menzione la Valle dell’Itria, situata in Puglia tra le provincie di Bari, Brindisi e Taranto; questa ospita importanti comuni come: Alberobello, Ostuni, Castellana di Grotte, Martina Franca e Cisternino.

Cosa vedere in Valle d’Itria

La bellezza della Valle d’Itria è data dai magnifici campi d’ulivi che circondano le strade e soprattutto dalla presenza di numerosi paesini dove poter ammirare stradine e borghi caratteristici della zona.

Alberobello

La prima tappa è senza dubbio Alberobello, famosa soprattutto per i suoi trulli, che sono patrimonio dell’Unesco. Il nome trulli, deriva dal greco e significa “cupola” e serve per indicare la forma di queste antiche costruzioni che hanno origine nel periodo della preistoria. Questa cittadina offre altro oltre ai trulli, infatti è possibile visitare le vie caratteristiche della città e ammirare rioni come quello dei Monti e dell’Aja Piccola.

Cisternino

Un altro paese da visitare per forza è Cisternino e le zone limitrofe dove si possono ammirare delle costruzioni tipiche della zona come la “Murgia dei Trulli”. Il paese in provincia di Brindisi viene inoltre annoverato tra i borghi più belli d’Italia e vale la pena fare una passeggiata per sue strade, poi quando vi viene appetito e pensate a dove mangiare a Cisternino è consigliata l’osteria Sant’Anna.

Grotte di Castellana

All’interno del comune di Castellana Grotte si possono ammirare le magnifiche grotte che fanno parte del panorama cittadino. La più importante e grande è quella “la Grave”, che è collegata con l’esterno e poi i turisti possono ammirare la magnificenza architettonica della “Grotta Bianca”, senza dubbio la più bella della città. Le Grotte di Castellana possono essere visitate tutto l’anno grazie alla presenza di guide turistiche molto preparate.

Ostuni

Viene chiamata “la città bianca” ed è l’unica della valle ad avere uno sbocco sul mare, che ne fanno uno dei luoghi della Valle dell’Itria con maggior numero di turisti. La città di Ostuni si caratterizza per la particolarità degli edifici del centro storico, che sono tutti ricoperti da calce bianca, una vera particolarità per una città medievale. All’esterno della città si possono ammirare le mura aragonesi che fanno da scudo alla città ed inoltre merita una visita la Cattedrale della città che è stata edificata nel XV secolo ed è situata nella piazza del Balio. La cattedrale è una rappresentazione dell’arte gotica del 1400 e ha un rosone che è considerato tra i più grandi del mondo.

Share